Montoggio,
una capitale green

Cultura, natura,magnifici prodotti della terra rivisitati in cucina. Montoggio, nella sua dimensione verde a 500 metri sul livello del mare, ti accoglie così: ricca di testimonianze storiche (le prime notizie risalgono al X secolo), di acque e pascoli, di cime che offrono visuali aperte verso le Alpi e il mare. La località sorge dove i torrenti Laccio e Pentemina confluiscono a formare lo Scrivia, che di li poi procede sinuoso disegnando la valle.

fauna

Bromia

La frazione Bromia si trova poco oltre il centro di Montoggio, lungo la Strada Provinciale 226, in direzione di Laccio. Subito dopo il bivio per Gazzolo e Dego, attraversando il ponte sul torrente Pentemina, si può ammirare a sinistra l'antico ponte medievale.
Il ponte di BromiaChi arriva in automobile può sostare in un parcheggio che s'incontra a destra appena all'interno dell'abitato di Bromia. Da qui, attraversando la strada, si entra nello stretto vicolo che porta al ponte medievale che è una massiccia costruzione in pietra caratterizzata da due arcate che poggiano su un pilastro centrale. Il ponte era l'antica via di collegamento della frazione di Bromia con Montoggio.
Interessanti le piccole case addossate le une alle altre che caratterizzano l'antico borgo di Bromia.
Dal posteggio si può scendere verso il greto del torrente Laccio attraversarlo su uno stretto ponte pedonale ed arrivare su un sentiero, noto come Sentiero della Chiusa, che permette una bella passeggiata costeggiando il torrente e che si ricollega poi al centro di Montoggio sulla sponda sinistra dello Scrivia.